“Non ascoltare false propagande e critiche sugli spiritualisti sinceri” di Radhanath Swami

BA17FC49-64E8-421F-97FC-9A8A35A37039

Il Signore Sri Ramachandra fu esiliato nella foresta a causa dell’influenza della perfida mente di Kaikeyi che fu avvelenata dalla propaganda di Manthara. 

La falsa propaganda è così pericolosa, così malvagia!

Sapete che Kaikeyi amava Rama proprio come amava il suo Bharata? E Ramachandra amava Kaikeyi quanto amava la sua stessa madre Kaushalya. Kaikeyi era una devota di Sri Rama avanzata, meravigliosa e amorevole. Adorava Rama con tutto il suo cuore, ma Manthara si approcciò a lei apparendo come una benefattrice e un’amica. In questo modo Kaikeyi ripose fiducia in lei. Quando riponete fiducia in qualcuno, il cuore diventa molto soffice nei riguardi di quella persona.

La vita spirituale è basata sull’amore e sulla fiducia, e quando questa fiducia viene turbata, la vita ed il progresso spirituale diventano molto difficili. 

Lei aveva una completa fiducia in Rama, ma si fidava anche di Manthara, e Manthara le disse: “Domani Rama sarà incoronato”. Kaikeyi disse: “sì, è la notizia più meravigliosa della storia! Il mio amato Rama diventerà re! Abbiamo aspettato questo giorno per anni.” “Stai aspettando questo giorno? Sai cosa accadrà? Rama è invidioso di tuo figlio, perché sa che Bharata è migliore di lui, e so che se verrà incoronato ucciderà tuo figlio e lo esilierà nella foresta. Quale sarà la tua posizione? Tuo marito Dasarath ti ha concesso due benedizioni. Ricordi? Molto tempo fa, sul campo di battaglia…”. “Sì, ricordo”. “Chiedi queste due benedizioni: manda Rama in esilio nella foresta per quattordici anni e rendi tuo figlio Bharata il re. Rama è invidioso.”

Ascoltando queste propagande la sua mente divenne avvelenata, il suo cuore si avvelenò, e così tanto del suo amore e della sua fiducia in Rama vennero distrutti. 

Dunque dobbiamo essere molto cauti. E’ una lezione molto, molto pratica: se ascoltiamo con il cuore aperto e con sottomissione false propagande, inutili gossip, pettegolezzi perfidi riguardo Krishna, il guru o uno spiritualista elevato, la nostra intera mente verrà avvelenata, anche se abbiamo la stessa quantità di amore e fiducia che aveva Kaikeyi. Dunque non vi è un peggiore nemico nella vita di uno spiritualista di ascoltare critiche riguardanti il Signore o un Vaishnava.

Chaitanya Mahaprabhu chiamava questo: “l’offesa dell’elefante impazzito”. Passiamo anni, anni e anni cercando di coltivare il giardino dei fiori dell’amore per Dio, ma se lasciamo entrare l’elefante, un elefante impazzito, in questo giardino, tutto sarà distrutto.

Dunque consentendo a noi stessi di ascoltare false propagande sui Vaishnava, critiche riguardanti il Signore o i Suoi devoti, stiamo consentendo ad un elefante impazzito di entrare nel nostro cuore. Dovremmo considerare questo peggio di una piaga, anche peggio di una malattia pericolosa come l’AIDS. Sapete quanto le persone nel mondo siano paranoiche riguardo all’AIDS. Le persone stanno arrivando al tremendo estremo di evitare di avvicinarsi ad una persona affetta da AIDS. Ma l’AIDS può uccidere solo il tuo corpo, ed il tuo corpo morirà comunque, ma la critica rivolta ad una grande anima ucciderà la tua propensione a servire Krishna, dunque è più pericolosa dell’AIDS di milioni e milioni di volte. 

Non ascoltare mai questa propaganda. Non ascoltarla mai.

Chiudi il menu