“Il tuo personale Paramatma” di Radhanath Swami

supersoul-meditation1

Ci sono illimitati esseri viventi. Pensate ad ogni insetto, pianta, albero, erba, animale, uccello, microbo, batterio, germe! Quanti esseri viventi ci sono nel corpo? Non riusciamo a contare nemmeno quelli. Che dire di quelli che stanno sull’intera terra! Per non parlare di quelli che stanno nell’universo! E di quelli all’interno dell’intera manifestazione cosmica con infiniti universi e illimitate vite in ogni singolo universo! E questa e’ solo una parte; l’esistenza materiale e’ solo una frazione dell’esistenza spirituale. Ci sono illimitate entita’ viventi che risiedono nel Brahmajyoti e innumerevoli entita’ viventi nei pianeti Vaikuntha e Krishna sta personalmente con ognuna di esse.

Krishna e’ il Paramatma nel cuore di ogni singolo essere. E quel Paramatma, anche se e’ lo stesso Paramatma nel cuore di tutti, e’ il tuo Paramatma, e’ il mio Paramatma, e’ il nostro speciale Paramatma personale. Quello stesso Paramatma sta con te per tutto il tempo in cui tu stai all’interno della creazione ed e’ personalmente tuo. Conosce ogni tuo desiderio, ogni tuo singolo pensiero, ogni parola e ogni azione. E’ il tuo amico, e’ il tuo benefattore, e’ il tuo supremo amante.

Le Upanishad descrivono i due uccelli sullo stesso albero del corpo materiale. Un uccello, il jivatma o anima spirituale, sta cercando di trovare felicita’ mangiando i frutti. A volte i frutti sono amari e soffre, e altre volte i frutti sono dolci e trova un po’ di felicita’. Ma vuole di piu’. Ha bisogno di piu’. Ma l’altro uccello, il Paramatma, sta solo seduto, ad aspettare… “Girati semplicemente verso di me e sarai felice eternamente!”. Questo e’ Krishna. Come Paramatma, e’ personalmente tuo, 24 ore su 24. Ora, quando una persona rispettosa e’ al tuo fianco, di solito non dici: “Vado a dormire.” Ma noi dormiamo, la maggior parte delle persone dorme per la meta’ della propria vita. Ma il Paramatma non dorme mai. E’ sveglio, completamente cosciente e pieno d’amore. Semplicemente aspetta. Questo e’ Krishna.

 

Chiudi il menu