“Comprendere il bisogno di andare piu’ in profondita’” di Radhanath Swami

Deep-blue-ocean1

Sulla superficie del fiume ci sono tante onde e queste onde cambiano costantemente. Alcune vorticano velocemente, altre producono schiuma, altre si scontrano l’una con l’altra. E nessuna onda dura più di qualche secondo. E’ la stessa acqua. La stessa acqua prende un’altra forma di onda, e un’altra ancora – le onde si trovano sempre in una situazione turbolenta.
Ma se vai più in profondità, c’è sempre una corrente costante sotto le onde che rimane stabile e pacifica.

Allo stesso modo le situazioni giungono a noi nelle diverse fasi della nostra vita. Tutto è come le onde della nostra vita. A volte siamo giovani e in salute, a volte siamo vecchi e ammalati, a volte abbiamo il cancro, a volte siamo atleti vincenti, a volte le persone ci amano, a volte le persone ci odiano. Tutto questo è superficiale, sulla superficie – sono le onde del tempo.

Ma se andiamo più in profondità possiamo comprendere “Io sono un’anima eterna, sono parte di Dio” e possiamo creare quella connessione tra la nostra coscienza e l’anima, possiamo creare la connessione tra l’anima e Dio. Questo è costante.

Per l’anima non esistono nascita e morte. Tutti questi cambiamenti superficiali che accadono sulla superficie della vita non hanno nulla a che fare con l’anima, una corrente di verità. Ma poche persone vogliono andare in profondità oltre l’apparenza superficiale dell’esistenza.
Sulla superficie a volte le onde fluiscono davvero come vuoi tu, ma altre volte ci sono così tanti ostacoli. Lo scopo di questi ostacoli è di interrompere il nostro compiacimento nell’essere soddisfatti dalla superficie; per darci il senso del vero bisogno di scendere piu’ profondamente nella corrente costante della verità.

Chiudi il menu