“Diventare yogi immortali” di Radhanath Swami

Yogi-Meditating

Il vero significato di yoga e’ controllare la mente. Qual’e’ la perfezione dello yoga? MAN MANA BHAVA MAD-BHAKTO: pensare sempre a Krishna. Tutte le scritture e le regole servono a perseguire un solo scopo: ricordare sempre Krishna e non dimenticarlo mai. Questo ricordo e’ la funzione della mente. Cio’ che ricordiamo al momento della morte e’ cio’ che otterremo. Se ricordiamo Krishna al momento della morte, lo otterremo sicuramente. Questa e’ la funzione della mente. Per questo motivo, nella cultura vedica fin da piccoli si veniva istruiti su come controllare la mente, perche’ la mente per natura e’ facilmente disturbata e cerca sempre di soddisfare gli impulsi dei sensi. Dirigere la mente verso cio’ che ci eleva e non verso cio’ che ci degrada e’ il vero significato dello yoga. In questo mondo ci sono infiniti modi per disturbare la mente e gratificare i sensi, per cui e’ importante dirigere pensieri, parole e azioni verso la purezza. La mente deve essere controllata con l’intelligenza. L’intelligenza ha la funzione di dare alla mente le informazioni appropriate per fare la scelta giusta, perche’ la vita, dalla nascita alla morte, e’ una serie di scelte, momento per momento. E in accordo alle scelte che facciamo ci eleveremo o ci degraderemo. Ogni scelta che facciamo ci incatenera’ karmicamente o ci liberera’ avvicinandoci al Divino. L’intelligenza deve continuamente guidare la mente, momento dopo momento. Quando la mente contempla gli oggetti dei sensi si sviluppa la lussuria. Questo e’ come agisce la natura materiale sull’essere vivente. Non ci sono eccezioni. La contemplazione e’ la funzione della mente e non e’ qualcosa che vediamo sempre chiaramente o che gli altri vedono dall’esterno. Potremmo esternamente agire spiritualmente, ma con la mente desiderare di bere alcol! Quindi dove sei? Sei dove e’ la tua coscienza. Nessuno sa cosa stai contemplando e apparentemente sembra che non si ottenga nessuna reazione dai nostri pensieri. La contemplazione sembra qualcosa di segreto o di privato, ma in realta’ dirigera’ il corso della nostra vita. Quando la lussuria entra nella mente e la controlla, agiamo di conseguenza. Arjuna chiede a Krishna nella Bhagavad-gita: perche’ anche una persona buona viene quasi forzata ad agire in modo immorale? Krishna risponde molto direttamente: a causa della lussuria, che poi si trasforma in odio. Krishna spiega anche che ci sono tre cose che portano verso l’inferno, tre porte verso l’inferno: la lussuria, la collera e l’avidita’. Dall’esterno queste cose non si vedono se vengono controllate, e si potrebbe pensare: “che grande yogi!”, ma dentro ci sono queste cose…Queste cose si vedono dall’esterno solo quando iniziamo ad abbandonarci ad esse, a cadere sotto il loro controllo. A causa della collera si perde la memoria, ovvero dimentichiamo cosa e’ giusto e cosa e’ sbagliato, e quali saranno le conseguenze. Solo chi controlla i sensi concentrandosi sul Supremo e’ una persona dall’intelligenza ferma, ma oggi le persone preferiscono vivere come animali, perche’ in questo modo non ci sono restrizioni. A volte lo diranno in modo piu’ sofisticato, ma il senso e’ lo stesso. Tuttavia la vita umana non serve ad agire come animali.
Chi vuole essere uno yogi deve meditare su questo verso: “Se lo yogi da’ la possibilita’ alla mente di agire in modo indisturbato, senza controllo, la mente facilitera’ nemici come la lussuria, la collera e l’avidita’ e questi nemici sicuramente uccideranno lo yogi.”
Parole forti!!! SICURAMENTE uccideranno lo yogi! Cosa significa uccidere lo yogi? Non che lo yogi morira’, ma che non sara’ piu’ uno yogi. La coscienza dell’essere uno yogi e’ morta. La coscienza spirituale e’ morta. Il Bhakti Yoga e’ il piu’ sublime metodo di yoga perche’ attraverso questo sentiero l’Assoluto stesso ci offre dei metodi meravigliosi per concentrare la mente, come il prendere rifugio nei bellissimi nomi divini:

HARE KRISHNA
HARE KRISHNA
KRISHNA KRISHNA
HARE HARE
HARE RAMA
HARE RAMA
RAMA RAMA
HARE HARE

Quando prendiamo rifugio nel Divino e nel suo nome siamo protetti e liberati.
Provate a cantare a squarciagola:

HARE KRISHNA
HARE KRISHNA
KRISHNA KRISHNA
HARE HARE
HARE RAMA
HARE RAMA
RAMA RAMA
HARE HARE

Sono sicuro che mentre cantavate a voce alta non stavate pensando a gratificare i vostri sensi materiali! (ride)

DSC_3520.JPG_i

Chiudi il menu