“Umilta’ significa essere onesti” di Radhanath Swami

humility2-726x400

Umiltà significa onestà. Umiltà significa semplicemente essere onesti. Di cosa ci dobbiamo vantare?

Se Dio non facesse sorgere il sole cosa fareste? Avete creato il vostro cervello? Avete creato i vostri occhi per vedere? Avete creato il battito del vostro cuore? Avete creato le vostre braccia per agire?

Ciò che abbiamo non è nostro. Nella Katha Upanishad 2.2.1 è detto che c’è un supremo eterno a cui tutti sono subordinati.

Siamo sempre subordinati al Supremo, ma abbiamo il libero arbitrio di usare ciò che Dio ci dà in modo positivo o malvagio, e in accordo a come lo usiamo il karma ci tornerà indietro. La possibilità di usare queste cose in modo appropriato o sbagliato viene comunque da un potere oltre il nostro.

Guardiamo l’esempio di Hitler. Il Signore gli ha dato un corpo e una mente, ma lui li ha totalmente utilizzati male. Li ha usati per uccidere gli altri, torturarli, ed ha accumulato montagne ed oceani di karma per sé. E alla fine è morto e la sua anima è dovuta andare altrove per scontare il suo karma. Un altro esempio è Alessandro Magno.

E’arrivato ed ha conquistato ogni parte dell’ India, ma dov’è adesso? È stato conquistato dal tempo. Così tutti sono subordinati al potere di Dio. Quindi essere umili significa essere realisti e onesti.

Essere orgogliosi significa essere disonesti, ingrati e irrealisti. Sicuramente nel mondo di oggi alle persone piace chi è orgoglioso, ma questa è una illusione ed è una condizione miserabile per il cuore. Così, umiltà significa avere abbastanza integrità da essere onesti rispetto alla nostra condizione davanti al Signore. Ma questa qualità deve essere praticata e coltivata.

 

Chiudi il menu