“Possiamo praticare la spiritualità senza accettare un guru?” di Radhanath Swami

11054494_811114515608772_6695113772602998331_n

Domanda a Radhanath Swami: Possiamo praticare la spiritualità senza accettare un guru? Non possiamo semplicemente fare avanzamento spirituale attraverso le scritture e ciò che abbiamo imparato dagli altri?

Radhanath Swami: Possiamo fare avanzamento, ma fino ad un certo punto, ma abbiamo bisogno dei guru, ovvero persone in grado di ispirarci e attraverso le quali ottenere la conoscenza.
Immaginate che qualcuno a noi caro abbia bisogno di un’operazione al cuore per mettere un bypass. Se qualcuno vi dicesse “Farò io l’operazione!”, vorrete sapere dove ha studiato, vero? O direste solo “Ok”?

Quando si tratta di qualcosa di serio come un’operazione al cuore, vorremo assicurarci che il dottore sia stato istruito adeguatamente, che conosca le giuste tecniche e che abbia imparato dalla giusta tradizione. Vorremo essere sicuri che sia andato ad una scuola per medici e che abbia praticato con medici esperti, che a loro volta hanno imparato dai loro superiori.

La realizzazione spirituale non è una cosa da poco. Il guru deve essere qualcuno che ha studiato bene le scritture, che vive attraverso un certo carattere e un adeguato stile di vita, e che è stato studente di qualcuno che lo ha istruito. E’ richiesto questo se vogliamo andare in profondità.

Chiudi il menu