“Cosa succede quando torniamo nel regno spirituale?” di Radhanath Swami

lovingsearch_copy1

Domanda a Radhanath Swami: Cosa succede quando torniamo nel mondo spirituale? Cosa dicono le Scritture?

Radhanath Swami: Sanatana Goswami, un santo del XVII secolo, descrive nella sua opera, Brihat Bhagavatamrita, l’incontro  dell’anima con il supremo signore Krishna nel mondo spirituale. Egli spiega come un giorno Krishna insieme ai suoi amici pastorelli e le mucche stava tornando a casa dalla foresta di Vrindavana. Lungo la strada, un’anima che aveva appena raggiunto il regno spirituale e assunto la forma di un pastorello si avvicinò a loro. Quando Krishna lo vide, corse verso di lui e lo abbracciò. Sia Krishna che il pastorello svennero per l’estasi. Tutti i pastorelli erano molto stupiti: chi è questo ragazzo? Perché Krishna è così in estasi da svenire vedendolo? Balarama, il fratello di Krishna, si avvicinò a Lui e per farGli riprendere conoscenza iniziò a cantargli dolci canzoni.

Appena si riprese Krishna disse al nuovo pastorello: “Mi hai lasciato molto tempo fa. Ti sei dimenticato di me. Ma io non ti  ho mai dimenticato. Vita dopo vita hai cercato di godere nel mondo materiale, ma Io ero sempre nel tuo cuore e aspettavo solo che ti volgessi verso di Me. Hai sofferto a causa di tempeste, malattie e cuori spezzati. A volte godevi di prosperità e ricchezza, ma alla fine tutto ti è stato portato via. Non sentivi la separazione da Me come io la sentivo di te in ogni istante? Poi finalmente ti sei girato verso di Me e mi hai offerto la tua vita. Ho visto quanto fosse difficile in quel mondo materiale girarti verso di Me e avere fede. Sei stato ridicolizzato, perseguito, criticato e talvolta hai dovuto mendicare, ma Io sono sempre stato con te per proteggerti. Ora finalmente sei tornato a casa. Sei il benvenuto.”

Chiudi il menu