“L’anima non cerca la pace, cerca l’estasi” di Radhanath Swami

drop

Amore non è volere la pace, ma servizio. Volere servizio è una motivazione non egoistica. La nostra natura è amare e servire eternamente. Il bisogno dell’anima è amare, non la pace. La pace è uno stato neutrale dove non ci sono problemi. Non è una cosa positiva. Come quando due paesi combattono e vogliono la pace. Pace significa che semplicemente non si combatte più. Ma l’anima è dinamica ed è parte di Krishna. La natura dell’anima è amare. Quindi quando dicono shanti, shanti, shanti vogliono la pace, ma un devoto capisce che la vera pace è l’amore. Questo è dinamico.

Per questo motivo, Srila Rupa Goswami descrive che la felicità che deriva dalla mukti (liberazione) è la particella di una goccia rispetto allo sconfinato ed illimitato oceano di beatitudine che si può raggiungere attraverso il puro servizio devozionale. Questa è estasi. L’anima non cerca la pace, cerca l’estasi. La natura dell’anima non è sat, cit, shanti; la natura dell’anima è sat, cit, ananda. Ananda significa beatitudine e Srimati Radharani è la personificazione della potenza della beatitudine, hladhini shakti. Vogliamo la connessione con Srimati Radharani. Quando abbiamo la connessione di essere un servitore del servitore, del servitore… allora possiamo realmente entrare nell’illimitato oceano di ananda.

Chiudi il menu