“Crisi di identità” di Radhanath Swami

images

In questo mondo tutti stiamo cercando di scoprire chi siamo e qual è lo scopo della vita. Vaghiamo nel mondo sperimentando differenti relazioni e differenti luoghi, ma sfortunatamente molte persone vivono in un ambiente di superficialità e vuoto interiore. Quando i bambini sono piccoli non riescono a discriminare e sono facilmente influenzabili rispetto a chi siano e a quale sia il loro valore. Così tanto della nostra vita è strutturato e condizionato. Siamo condizionati ad accettare chi sono, cosa mi piace, e nessuna di queste cose ha realmente a che vedere con la nostra vera essenza. Riguardano l’ambiente e le influenze intorno a noi che variano secondo la cultura in cui siamo nati. Ci sono poi pressioni sociali in cui siamo giudicati dalla società in base a come ci vestiamo, alla casa in cui viviamo, al tipo di musica che ascoltiamo. Siamo influenzati dai media. Ci dicono come apparire, parlare, camminare, secondo l’esempio delle stelle del cinema. Abbiamo anche le stesse aspettative che gli altri ripongono in noi con così tante pressioni emozionali.

Visto che siamo influenzati da stili di vita superficiali e artificiali spesso fronteggiamo una crisi di identità: le persone mi amano per chi sono realmente, o fingono di amarmi per farmi fare quello che loro vogliono? Se corrispondo alla loro concezione, allora mi ameranno, altrimenti sarò messo in disparte. Questa è una terribile pressione sociale. Da questo si sviluppano molti vizi e condizionamenti che si radicano profondamente nel cuore. Tutte queste influenze creano l’immagine di chi siamo e di cosa vogliamo nella vita. I nostri valori sono formati. Le influenze dell’ambiente creano una solitudine interiore.

La maggior parte delle persone vive una menzogna. Sono una donna, un uomo, un indiano, un americano – sono tutte designazioni temporanee. Le persone hanno dimenticato chi sono. Sono impegnate a prendersi cura dell’esterno, del corpo temporaneo e con le identificazioni mentali. Dobbiamo prenderci cura del corpo, ma anche dell’anima.

Una persona fortunata realizza di avere una crisi di identità su una piattaforma spirituale. Una persona superficiale non si fa mai domande, né ha la consapevolezza del tesoro dentro di sé. L’inizio della vita umana è quando abbiamo una crisi di identità e sinceramente ci chiediamo: chi sono? Qual è lo scopo della vita? Perché esiste la sofferenza? Chi è Dio? Qual’è la mia relazione con Dio?

Quando vivi in una città moderna sei bombardato con le influenze e le tentazioni che portano la tua consapevolezza fuori da te, ma com’è rara, speciale e intelligente la persona che vuole dare un profondo, soddisfacente significato alla propria vita! Per fare questo devi superare così tante barriere. Le persone ti prenderanno in giro e non ti capiranno, ma vogliamo vendere la nostra anima eterna alla popolarità da quattro soldi di questo mondo che nemmeno durerà a lungo? Questa è la più importante domanda nella nostra vita.

Più cerchiamo di ottenere e più siamo frustrati. E’ comprendendo gli altri che troviamo pienezza, non nell’essere compresi. E’ donando agli altri che troviamo pienezza, non nel prendere. E’ donando amore agli altri che realizziamo l’amore, non nel cercare di essere amati, perché se doni ricevi su una piattaforma spirituale. Quando prendi, perdi. Questa è la realtà che può essere sperimentata nella nostra vita. Ma perché abbiamo così tanto egoismo invece che desiderio di servire gli altri?

Perché da tempo immemorabile abbiamo accumulato condizionamenti egoistici. Sanatana dharma è il processo di purificazione del nostro cuore dalle errate concezioni, dagli attaccamenti indesiderati e di riportare il nostro cuore al suo stato naturale, puro ed eterno. Purificando il nostro cuore vediamo che l’amore dentro di noi si manifesta incondizionatamente in ogni aspetto della nostra vita. Non significa che dobbiamo rinunciare alle responsabilità e alle occupazioni del mondo. Possiamo esprimere questa conoscenza e questo amore in ogni cosa che facciamo. Quando cantiamo i Santi Nomi del Signore, che sono una vibrazione completamente pura e spirituale, questo processo ripulisce ogni falsa identificazione e possiamo realmente vedere la nostra identità spirituale.

Chiudi il menu