“Come spiegare ad un ateo la natura dell’anima” di Radhanath Swami

download

Domanda a Radhanath Swami: Come si può spiegare ad un ateo la natura dell’anima? Come si può spiegare qual’è la nostra reale identità?

Radhanath Swami: Il corpo cambia continuamente, ma noi cambiamo? Il testimone del corpo e della mente cambia? Dall’infanzia, all’adolescenza, alla vecchiaia siamo i testimoni della vita. Se mostri ad una persona una sua fotografia di quando era neonata, lei dirà: “Questa sono io quando avevo due mesi.” Adesso magari la persona ha 45 anni. Il corpo è lo stesso? Il corpo è molto diverso, e la mente di un bambino di 2 mesi e la mente di un uomo o di una donna di 45 anni sono molto diverse. Ma è la stessa anima, la stessa persona in quel corpo che cambia. E al momento della morte, il corpo è lì, ma c’è qualcosa che manca. Se è un ingrediente materiale, perché nessuno riesce a riportare indietro quell’ingrediente? Morte significa: “non c’è nessuno in casa”. Vediamo attraverso i nostri occhi, assaggiamo attraverso la lingua, odoriamo dal nostro naso, ascoltiamo dalle orecchie, sentiamo dalla pelle, pensiamo attraverso il cervello, e amiamo attraverso il cuore, ma chi siamo? Questa è la domanda più importante della vita. Se vogliamo essere veramente felici ed avere un significato, dobbiamo comprendere questo.

Chiudi il menu