“La preghiera della pace” di Radhanath Swami

peace-on-earth

Qual’è la vera natura della pace? La pace non è la semplice assenza della guerra. La pace deve esistere prima dentro di noi, in seguito possiamo darla agli altri e creare un mondo di pace.
Viviamo in un tempo in cui le nostre vite sono disturbate, il nostro ambiente è inquinato, le nostre relazioni sono distorte da ritmi di vita innaturali. Ci sentiamo apprensivi anche nelle semplici attività quotidiane a causa del crimine. I nostri corpi sono malati a causa di elementi innaturali nel nostro cibo e nel nostro ambiente. Non sappiamo come guardarci dentro, come vedere ciò che è importante, come coltivare un equilibrio naturale.
C’è un semplice mezzo per portare tutte le cose, dentro e fuori, in equilibrio. E’ la preghiera della pace. Se individualmente e collettivamente coltiviamo la pratica della preghiera della pace, allora molte cose possono essere sistemate, dentro di noi e fuori di noi, nella società.
Cos’è la preghiera della pace? E’ cantare i Nomi di Dio. In ogni religione e in tutte le scritture, è un patrimonio dell’umanità cantare i nomi di Dio. In differenti tradizioni, differenti nomi di Dio vengono cantati. Possono esserci molti tipi di strumenti utilizzati, ma l’idea è la stessa: glorificare il Signore Supremo attraverso il canto. Se ci riuniamo insieme e cantiamo i nomi di Dio, allora c’è una vera possibilità per un mondo di pace. Come persone del mondo, abbiamo bisogno di incrementare questa pratica, il risultato arriverà. O almeno, noi stessi inizieremo a conoscere la pace. Almeno, in una certa misura ci sarà pace. Ogni cosa inizierà a sistemarsi. Se un numero sufficiente di persone partecipa alla preghiera della pace, porteremo il mondo in una nuova era di cooperazione spirituale, amore e purezza. Non servirà una grande percentuale, anche un’apparente insignificante percentuale sarà sufficiente.
La preghiera della pace può essere fatta in molti modi. Può essere fatta individualmente o collettivamente. Può essere fatta formalmente o informalmente. Può essere fatta in ogni momento e in ogni luogo. Può essere fatta utilizzando i nomi di Dio che si trovano in ogni grande religione del mondo. Può essere fatta utilizzando ogni tipo di musica. Può essere fatta in un tempio, in una sinagoga, in una chiesa, o in una moschea. Può essere fatta in ogni ambiente. Porta questa idea nel cuore ed esprimila nel tuo speciale modo. Condividi questa idea con altre persone.
Il mantra che usiamo maggiormente qui, appartiene alla tradizione vedica. I Veda sono le scritture dell’India. Questo mantra è tratto dalla Kali Santarana Upanishad. E’: Hare Krishna, Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare, Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare. Questo mantra è conosciuto come il grande mantra della liberazione. E’ composto da tre nomi di Dio: Hare, Krishna e Rama. Questo particolare mantra è stato donato come preghiera per l’unione interiore con Dio attraverso il servizio. Significa: “Mio caro Signore, per favore, impegnami al Tuo servizio.”

Chiudi il menu